Fobie

Pensiero aggressivo e paura di se stessi

Amelia

Condividi su:

Buonasera,
Sono una ragazza di 21 anni che, dopo un periodo di forte stress, ha riscontrato dei problemi . La mia mente è stata invasa da pensieri ossessivi/cattivi, paura di se stessa proprio per via di questi pensieri poiché molto spesso coinvolgevano le persone a me più care, come i miei genitori. Ho subito avuto paura di me, sono stata malissimo.
Per esempio, l’altro giorno ho visto un film in cui il protagonista era malato e non poteva più alzarsi dalla sedia a rotelle perché completamente paralizzato. Subito nella mia mente scatta la paura di dire una cosa del genere a mia madre (la persona a cui tengono di più in assoluto) ed è come se la mia mente, alla vista di una situazione così tragica, abbia prevenuto, per paura di fare un pensiero cattivo. Ma, mentre mi ripetevo “non lo augurerei mai a mia madre”, poi passa nella mia testa di dire il contrario e quindi penso “si”. A questo punto dico “ma che diamine dico?” Però è come se automaticamente mi convincessi che ormai è troppo tardi, sono un altro persona orribile e non merito neanche il suo amore. Ecco tutto

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gent. Amelia, il suo è un disturbo dello spettro ossessivo, dove l'impulso di esplicitare il pensiero opposto alla paura è molto presente, ma non significa assolutamente che lei sia "una persona orribile", piuttosto indica che lei cerca di difendersi in maniera disfunzionale ma attiva da questi pensieri. Lo scriveva efficacemente Freud tanto tempo fa...


Questo tipo di disturbo si può curare efficacemente attraverso un percorso di tipo cognitivo comportamentale e, anche se a lei può non sembrare, piuttosto comune tra la popolazione che soffre questo tipo di disturbo.


Resto a disposizione, cordiali saluti

Salve Amelia, il periodo di forte 'stress' a quando risale? In cosa consisteva? Questi pensieri 'aggressivi' ed il relativo sforzo di annullamento che cerca di fare (immagino con quale fatica) possono presentarsi come reazioni difensiva. Occorre provare insieme ad un professionista della salute mentale a tessere la narrazione della sua storia personale per comprenderne meglio l'origine e trovare le risposte del caso.


Un cordiale saluto.


 

Salve Amelia, credo che sia l'autrice anche dell'altro post a cui ho già risposto. Qualora così fosse, oltre a ciò che le ho scritto precedentemente penso che anziché colpevolizzarsi per questi pensieri sarebbe utile riflettere sulla loro origine. Per farlo, probabilmente è necessario esplorare le dinamiche relazionali tra di voi. Può succedere a volte di avere pensieri aggressivi anche nei confronti delle persone a cui più teniamo e anziché attivare il processo di colpa possiamo attivare quello che consente di dare un senso a ciò che sta succedendo.


A presto Daniele Regini

Salve, ho letto con attenzione ciò che ha scritto.


Innanzitutto lei non è una persona orribile, è semplicemente un essere umano che sta avendo delle difficoltà che al momento non riesce a gestire al meglio; vorrei capire però che idea ha di sé stessa e come è mutata nel tempo.


Il fatto che abbia questi pensieri che lei definisce "cattivi" non implicano di conseguenza l'odio per sua madre, eventualmente ha difficoltà nell'entrare in relazione con questa parte della sua psiche che le vorrebbe comunicare qualcosa.


Lei è giovane ed è un periodo particolarmente delicato per una serie di motivi, si conceda del tempo e veda come evolve questa situazione.


Eventualmente dovesse continuare ad avere problemi mi contatti.


Buona serata.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Fobie"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Paura di morire e brutti pensieri nel bambino

Gentilissimi dottori volevo un parere su quello che sta accadendo al mio bambino di 8 anni. Premetto ...

3 risposte
Posso superare la paura degli scarafaggi?

Salve, mi chiamo Teresa e dall'estate scorsa, quando sono rientrata dalle vacanze estive, soffro ...

4 risposte
Come reagire e controllare l'ansia per un esame medico?

Recentemente sono entrata in contatto con il mondo degli esami medici: esami del sangue, elettrocard ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.