Stress

Problemi di forte stress emotivo

Gianni

Condividi su:

Sono appena caduto in un momento difficoltoso, per me da metabolizzare, sono sposato da moltissimi anni e amo certamente la mia famiglia, ma per problemi di gravi disgrazie accadutemi in passato, ho sempre represso dentro di me le emozioni, al punto che alcuni anni fa mi sono addirittura ammalato per lo stress.
Ma credo di aver sempre sopportato e superato queste fasi, anche se forse ora mi sono reso conto di aver vissuto nell'inedia.
Qualche mese fa ho conosciuto una donna con la quale ho dapprima instaurato un'amicizia, aveva anche lei situazioni del passato di non facile comprensione e sicuramente depressa, ma col tempo ci siamo innamorati e seppure trovare alcuni suoi atteggiamenti non plausibili, ho completamente perso la testa per lei. Abbiamo avuto una parentesi amorosa bellissima e intensa e seppure per un breve periodo abbiamo convissuto, progettando il futuro insieme. Giorni fa all'improvviso, si è ripresentato un suo ex, quello per il quale lei era andata in analisi, e ha deciso di mollarmi di punto in bianco, immediatamente, senza possibilità alcuna di trovare una differente soluzione. Sto malissimo e per la prima volta nella mia vita vorrei farla finita.
Mi sento completamente perso e se anche ho cercato in vari modi di farle capire che non è possibile che l'amore che anche lei mi aveva mostrato potesse finire così repentinamente, non ha ascoltato ragioni, chiedendomi di non contattarla più.
La devastazione interiore che mi ha provocato questa cosa mi sta facendo sbattere la testa al muro, e ho anche cercato di porre fine alla mia vita.
Ora sono comunque in famiglia, ma nessuno stimolo mi permette di tranquillizzarmi ed il fatto stesso di non poter confidare a nessuno questo mio dolore interiore mi sta facendo essere anche a volte irascibile nei loro confronti senza che ne abbiano colpa.
Non so cosa fare a volte non ho affatto appetito e a volte mangio in continuazione pur senza provare gusto alcuno, non ho mai detto a nessuno questa cosa ed anche in passato non ho mai chiesto aiuto ad alcuno, ma credo che ora per una sommatoria di cose, io non riesca ad uscirne e chiedo un consiglio su cosa fare
grazie

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Gianni,


Mi scuso anticipatamente se la mia risposta rischia di sembrare dura e poco accogliente. Ha espresso bene il suo stato attuale e quanto vissuto in passato. Mi permetto di suggerirle di rivolgersi con urgenza a un/una psicoterapeuta che abbia anche dimestichezza con strumenti quali l'Emdr o con la terapia sensomotoria o altri approcci che la prendano in carico e la aiutino a affrontare e gestire sia gli eventi più recenti che l'hanno portata un un malessere importante sia stati precedenti a questo ultimo evento. Mi permetto di suggerirle anche un sostegno farmacologico che potrà darle esclusivamente un medico, il suo di fiducia o uno psichiatra. In alcune circostanze i farmaci servono per gestire l'emergenza e consentire alla stessa psicoterapia di risultare più efficace. Cerchi un professionista psicoterapeuta di fiducia o che le viene consigliato da amici o che trova online, ma si attivi presto. Buona giornata.

Ciao Gianni, l’amore e il desiderio ti stanno sconvolgendo, ma il problema è che hai sperimentato un’altra vita! Una vita in cui hai vissuto da uomo maturo emozioni nuove, sensazioni intense; cose che non hai sperimentato allo stesso modo quando eri più giovane. Scusa se vado al sodo: dici che hai pensato o tentato il suicidio; il suicidio ha alla base una dimensione depressiva, che in te è stata provocata dalla perdita improvvisa. Allora, avevi una vita prima con famiglia ecc.., hai avuto poi un’altra vita con questa donna, adesso che se ne è andata pensi che la vita non va più bene.. ma quale? Quella di prima? Quella con la nuova donna? Quella attuale in cui confronti le due esperienze di vita precedente? Lo so che è difficile emotivamente ma non è molto complesso. Quando si è depressi bisogna ragionare. La vita ci riserva cose brutte e anche belle no? Vivi quindi questa nuova vita intanto, e approfittane per “metabolizzare” come dici tu quello che vivi; sei sempre tu più, ricco di prima nel bene e nel male. Per metabolizzare e stare meglio hai bisogno di aiuto, e per vivere meglio i prossimi 30 anni può essere utile una psicoterapia.

Comprendo la sua disperazione e sofferenza. Mi permette di fare qualche riflessione? Lei attraverso questa passione ha dato espressione alle emozioni che aveva sempre represso e alla voglia di vivere che le circostanze della vita le avevano spento. Questo scenario per lei sconosciuto ha trovato sbocco per puro caso nell'incontro con quella persona, non perchè ella fosse la donna giusta, bensì perchè è capitata nel momento in cui lei aveva bisogno di liberare un aspetto emotivo che era sempre stato soffocato.


Dopo aver conosciuto il calore del sole è difficile e quasi impossibile tornare nella nebbia! Per elaborare quanto è accaduto le consiglio di intraprendere un percorso psicologico, quantomai auspicabile e necessario nel suo caso.


Quando il dolore si sarà attenuato, forse comprenderà che senza questa esperienza lei non avrebbe portato in superficie parti di sè che finora aveva ignorato e che arricchiscono la propria esperienza di vita, anche se ora le sembra insopportabile ciò che prova.


Un caro saluto

Buonasera Gianni, sono sveglia e ho trovato la sua storia.... dopo anni di repressione emotiva, come dice lei,si lascia andare alle emozioni e viene irrimediabilmente deluso. Capisco il suo sconforto e la sua angoscia paralizzante. Non voglio dilungarmi...il mezzo che uso non mi consente di fare analisi approfondite della sua situazione che è  sicuramente di maggior complessità rispetto a ciò che traspare dal suo scritto. Mi pare che la sua situazione  emotiva richieda urgentemente un aiuto specialistico qualificato. Uscirne si può. Ha fatto un grosso passo...sta chiedendo consiglio e aiuto. Bravo. Continui così. Ha vicino persone che le vogliono bene e soffrirebbero quindi ... chieda aiuto psicologico. Mi faccia sapere e mi tenga aggiornata. 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Stress"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Vivo angosciata dai problemi di mia madre che non posso risolvere perchè ho 15 anni

Salve, spero di non essere sembrata ridicola nel titolo. Mi spiego meglio. Ho 15 anni e da sempre la ...

2 risposte
E' normale sentirsi in crisi per la perdita di un'amicizia?

Buongiorno, l'anno scorso a seguito del divorzio di una mia amica (E) ci siamo riavvicinate. Con E ...

3 risposte
Sono sempre triste. Perché?

Salve, ho 25 anni e ultimamente mi capita di essere sempre triste, improvvisamente scoppio a pianger ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.