Attacchi di panico

Attacchi di panico

romi

Condividi su:

Salve
è la prima volta che espongo il mio problema a uno psicologo. Nessuno mi ha mai dato il giusto consiglio, quindi sto tentando di trovare un aiuto.
Io ho 38 anni, sono madre e moglie e sin da quando avevo 15 anni ho sempre sofferto di ansie e paure varie che cercavo di gestire, ma un giorno quando la situazione è peggiorata i miei si sono rivolti a un neurologo e psichiatra che mi diede delle goccine calmanti allo scopo di rendermi solo addormentata. Purtroppo col passare del tempo tutto si è moltiplicato. Delle semplici cene o un caffè adesso si sono trasformate in crisi panico più totale. Mi sento soffocare, mi viene da vomitare e sto ore a piangere perché non mi accetto e non accetto tutto questo e perché non so che scuse trovare per dare l'ennesimo no. Cosi facendo mi sto allontanando da tutti e non riesco più ad allacciare rapporti di amicizia con nessuno perché già penso alle conseguenze. Facendo cosi costringo anche i miei cari.
I rifiuti a qualsiasi occasione sono uno dietro l'altro. Non so più che fare. Spero di ricevere presto una risposta.

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno mi occupo di eccessi di ansia ed attacchi di panico da molti anni utilizzando metodologie e tecniche che richiedono pochi mesi per permettere a chi ne soffre di liberarsene e tornare a vivere con maggior "leggerezza".


Le consiglio pertanto di contattarmi chiedendo un primo appuntamento online su skype e lasciando il suo recapito telefonico affinchè io possa chiamarla quanto prima per fissare giorno ed orario.


Colgo l'occasione per porgerle cordiali saluti


Dott. Igor Guidotti

Gentile Romi,


Sento tanta ansia, paura e fatica nelle sue parole. Se ho compreso bene, sente che questo suo chiudersi sempre di più la sta mettendo in difficoltà anche con i suoi cari e questo la fa stare male. Mi colpisce un aspetto che ha sottolineato: il suo non accettarsi. Se dovesse pensare a cosa di lei non accetta, cosa le viene in mente? Mi colpisce molto anche questa sua paura nel dire "no", tanto da dover cercare delle scuse che la appesantiscono ulteriormente.. immagino la fatica! Come la fa sentire dover dire no a qualcuno a cui vuole bene? E come invece si sente quando il "no" viene detto a lei? Le sue parole mi hanno fatto pensare proprio alla dimensione dell'ascolto e a quanto sia importante nella vita di tutti noi. Ascoltandola ho provato allora a porle qualche interrogativo che mi ha suscitato e che spero possa aiutarla e spronarla a riflettere su qualche aspetto per lei significativo.


Resto a sua disposizione.

Salve,


l'attacco di panico è un sintomo molto invalidante che intacca non solo la persona che ne soffre ma anche la vita sociale che conduce. Probabilmente i suoi attacchi di panico hanno radici profonde e ha bisogno della dovuta cura e  di un trattamento che le permetta di poter godere di una vita "normale". Il fatto che questa situazione risalga ai suoi 15 anni mi fà credere che si sia portata dietro un peso grande che ha inficiato la sua adolescenza e forse anche il raggiungimento dell'età adulta. Sicuramente una terapia individuale le sarebbe di grande aiuto. L'aiuterebbe a lavorare su  se stessa e sciogliere quei nodi che fino adesso sono rimasti lì a complicarle la vita. Si prenda del tempo per se stessa vedrà che "col tempo"ritroverà la libertà tanto desiderata. 

Gentilissima Romi, 


il quadro che descrive può essere letto in tantissimi modi diversi e servirebbero sicuramente maggiori dettagli per poterle offrire un aiuto valido. 
Come prima cosa, ad esempio, servirebbe individuare un obiettivo, cioè "cosa" intende cambiare/modificare della sua vita, un professionista la aiuterà sul "come" . 

Ha mai pensato di intraprendere un percorso di psicoterapia?


Penso che le possa essere molto di aiuto per comprendere a fondo i motivi del suo malessere e, soprattutto, per occuparsene nel migliore dei modi.


A sua disposizione  


dott.ssa Genna V.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Attacchi di panico"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come mai nell'ultimo mese e mezzo ho più ansia e attacchi di panico?

Ciao, sono Guglielmo ho 32 anni soffro di attacchi di panico da circa 10 anni... Ho fatto uso di ...

6 risposte
L’ansia mi sta distruggendo tutte le occasioni

Salve, ho un problema che mi sta letteralmente distruggendo, ogni volta che esco con qualcuno ho ...

2 risposte
Fobia in gravidanza

Buona sera, Sono una donna di 34 anni, dopo un lungo periodo di ricerca sono finalmente rimasta ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.