Autostima

Sono in una situazione sentimentale orribile e non so come uscirne

Clarissa

Condividi su:

Salve, comincio col dire che ho davvero bisogno di aiuto e che scrivere su questo sito é l'unica cosa che mi resta da fare, l'unica opzione che non avevo deciso di provare.
Il fatto è questo: é da molto tempo che sento di non essere la persona adatta per nessuno, che nessun ragazzo si innamorerà mai profondamente di me e che non riuscirò mai ad essere felice sotto il punto di vista sentimentale.
Quello che era solo un pensiero da poco sembra essersi trasformato in una spaventosa consapevolezza non solo perché dopo circa un anno di relazione (che a me sembrava essere perfetta) quello che era il mio ragazzo mi ha lasciata dicendomi di non essere più attratto da me come i primi tempi, ma ultimamente credevo di poter avere anche una possibilità con un altro ragazzo che invece si è conclusa in un nulla di fatto, nonostante a me e ad altre persone sembrasse proprio che avesse un minimo di interesse da come si comportava nei miei confronti.
In più c'è da aggiungere che io e il mio ex, per suo volere più che per il mio, non abbiamo mai smesso di scriverci perché dal suo punto di vista noi ci siamo presi semplicemente una pausa e più volte mi è sembrato che lui cercasse di riprendere un qualche tipo di contatto. Lui però non è mai stata una persona molto aperta e, da quanto ho capito poi, sincera, quindi non mi direbbe mai la verità e io da parte mia non nutro più alcuna fiducia in quello che dice e che fa, sebbene ammetto che mi faccia piacere il fatto di essere rimasti in rapporti più o meno amichevoli.
Ora non so davvero che fare, perché mi sembra che ogni volta che io cerchi di buttarmi in qualcosa di nuovo, mi tocchino solo frustrazione e delusione, oltre che profonda tristezza per il fatto di essere l'unica tra le mie coetanee a non avere una vita sentimentale soddisfacente.
Io per natura non sono una persona ottimista, ma a volte ho una piccola luce di speranza che puntualmente viene spenta dalla crudezza della realtà che non fa altro che farmi capire di non essere per niente adatta a queste situazioni e che nessuno mi amerà mai per come sono.
Dopo tutta una serie di rifiuti, per quanto uno si mostri indifferente e forte, c'è comunque quel momento in cui ci si chiede cosa ci sia di tanto sbagliato in se stessi al punto da non riuscire nemmeno ad avere una chance con qualcuno. Non dico di intraprendere una relazione seria e duratura, ma a quanto pare non sono capace nemmeno di intrecciare un semplice legame o di suscitare un qualche tipo di interesse.
Tutto ciò è ovviamente un duro colpo alla mia autostima che è già di per sé molto precaria e a causa della quale ho avuto anche problemi fisici di cui non tutti quelli che mi sono attorno sono a conoscenza.
Perciò vorrei davvero avere un parere, un consiglio su come dovrei prendere in mano la situazione e su come dovrei comportarmi di fronte ad essa, perché non faccio altro che pensare che l'unica soluzione sia quella di gettare la spugna e di trascinarmi dietro la vita senza aspettarmi nulla da nessuno.
Ringrazio in anticipo chi vorrà spendere un po' di tempo a leggere questo sfogo.

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Buonasera Clarissa,


non gettare la spugna no! Sei giovane!


Fare dei colloqui con un/una psicoterapeuta per capire ed elaborare quello che stai vivendo. 


Riprendere con vigore la tua vita e andare avanti. Il confronto con una persona esterna al tuo ambiente ti potrà aiutare a vedere come meglio relazionarti con gli altri. Inoltre se hai problemi di salute a maggior ragione hai bisogno di un supporto.


Se hai bisogno, scrivimi pure.


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Autostima"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Genitore possessivo all'università

Buonasera, gentili psicologi. Nel parlarvi del mio problema, comincio raccontandovi un aneddoto ...

2 risposte
Insicurezza e paura del confronto

Buongiorno a tutti. Sono una ragazza di 22 anni. Sto affrontando un periodo difficile e da poco ho ...

1 risposta
Come uscire al più presto da un blocco universitario?

Salve, sono una ragazza di 22 anni e sono all'inizio del mio primo anno fuori corso. Sono sempre ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.