Dipendenze

Come uscire dalla dipendenza dal gioco d'azzardo?

Amanda

Condividi su:

Buongiorno a tutti, il mio ragazzo soffre di dipendenza dal gioco d'azzardo da ormai qualche anno, non gioca sempre, capita una volta in 3/4 mesi, ma quando lo fa perde cifre molto elevate e quando succede, lui si rende conto che effettivamente ha una dipendenza, ma non riesce a fare il passo di andare a parlarne con qualcuno che potrebbe dargli una mano. Io ho provato in tutti i modi ad aiutarlo, andando anche in un centro per le dipendenze a parlare con uno psicologo per lui, ma non so più cosa fare.

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Amanda,


purtroppo molto frequentemente si desidera cambiare qualcun altro, per il suo bene, ma purtroppo questo non è possibile. Ad ognuno di noi è dato cambiare se stesso, ma non gli altri. Potrebbe esserle utile tuttavia chiedersi come mai lei desidera così tanto che il suo ragazzo cambi, riflettere sulla vostra relazione, e chiedersi anche quando lui lo fa, cosa succede che lo porta a farlo (con questo non vorrei mai che lei potesse pensare che ne ha la responsabilità, ognuno ha la responsabilità delle proprie azioni, sia ben chiaro, anche questo è un pensiero frequente purtroppo).


Queste domande  potrebbe anche porsele parlando con uno psicologo che poss aiutarla a trovare le risposte.


Un saluto,


Dott.ssa Chiara Crespi

Gent.ma Amanda, lei non può risolvere la dipendenza del suo fidanzato. 


È lui che deve prendere coscienza di avere un problema e decidere di farsi aiutare.


Molto spesso purtroppo il meccanismo che si innesca è quello che lei stessa descrive.


Solo quando avviene un evento importante, quale una grossa perdita, ci si rende conto di avere un problema, ma se poi non si agisce immediatamente verso la ricerca di un aiuto tutto rimane come prima.


In tutte le dipendenze si instaura un meccanismo di difesa, consistente nel negare a sé stessi e agli altri di avere un problema. 


L'unico aiuto che potrebbe dargli è metterlo alle strette. Altrimenti, finché non avverrà un evento grave, come il dilapidare il patrimonio personale o familiare,  o l'indebitamento eccessivo, o il licenziamento, ecc sarà alquanto improbabile che si faccia aiutare. 


Spero di esserle stata d'aiuto.


Dott.ssa Alessia Marchetti 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Dipendenze"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come comportarsi con un ragazzo dipendente da cocaina

Buongiorno, sono una ragazza di 23 anni. Ho una relazione che dura da quattro anni con un ragazzo ...

4 risposte
Il mio ragazzo fa uso di cocaina

Salve vorrei avere un consiglio riguardo alla situazione in cui mi trovo, sto da circa 6 mesi con ...

4 risposte
Il mio fidanzato fa uso occasionale di cocaina

Buonasera. Vi scrivo per un problema riguardante l'uso occasionale di cocaina da parte del mio fidan ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.