Disturbo Ossessivo Compulsivo

Disturbo Ossessivo Compulsivo

daniela

Condividi su:

Salve sono una donna di 54 anni e da molto tempo soffro di un disturbo ossessivo compulsivo che mi sta rovinando la vita. Ho il terrore delle feci e quindi quando vado in bagno metto tutti i vestiti in lavatrice, faccio lo shampoo la doccia e pulisco tutti i sanitari.

Questo perche' e' come se il mio corpo si sporcasse con le mie feci e quindi devo lavarlo tutto. Inoltre durante i giorni mi lavo continuamente le mani perche' ho paura di toccarmi il sedere e quindi di sporcarmi le mani con le mie feci e imbrattarmi il corpo, soprattutto i piedi e i capelli. Cerco se e' possibile di non andare in bagno tutti i giorni perche' divento uno straccio dopo tutto quel tempo passato a lavarmi. Ho provato diverse cure, ma non ne sono uscita. Sogno di comportarmi come una persona normale che non programma di andare in bagno e si lava solo le parti intime, senza fare shampoo e doccia tutte le volte che si presenta un bisogno cosi' naturale. Non riesco a frequentare i bagni pubblici perche' non sono puliti come dico io e poi una volta tornata a casa inizierei con i miei rituali distruttivi.

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Daniela,


la situazione che lei descrive racconta di un disturbo con cui è costretta a convivere ormai da diverso tempo e che è diventato per lei profondamente limitante ed invalidante.


Per poterla aiutare sarebbero necessarie ulteriori informazioni che risulterebbe più opportuno raccogliere in sede di colloquio psicoterapeutico.


Inoltre, sarebbe importante sapere quali percorsi terapeutici ha intrapreso in precedenza (farmacoterapia, psicoterapia) e come mai, secondo lei, non ne ha ottenuto benefici.


In casi come il suo, in genere, è utile una combinazione di terapia farmacologica per ridurre intensità e frequenza dei pensieri ossessivi e di psicoterapia, per lavorare sui pensieri, le situazioni attivanti, le dinamiche personali e relazionali che possono aver portato all'insorgenza ed al mantenimento del disturbo ed intervenire su di essi.


Non si perda d'animo di fronte agli insuccessi passati, si rivolga a degli specialisti della salute mentale, psichiatra e psicoterapeuta, che la seguano in questo percorso, può farlo anche attraverso il Servizio Pubblico della sua città.


Spero di esserle stata di aiuto.


Un caro saluto.

Una storia molto interessante... penso che sia necessario continuare il lavoro psicoterapeutico concentrandosi sul sintomo stesso, sulla sua insorgenza e sugli eventi, paralleli e non, della sua vita.


Non si scoraggi se non ha trovato beneficio nelle cure, senz'altro troverà qualcuno capace di aiutarla a vivere bene la sua vita e il rapporto con il suo corpo. Come già ho scritto in risposta ad altre persone con disturbi ossessivi compulsivi l'approccio con l'EMDR riesce ad ottenere ottimi risultati.


Saluti


 

Daniela, sono d'accordo con i colleghi che le hanno risposto in precedenza nel dire che forse per poterle fornire una risposta maggiormente approfondita c'è bisogno di alcune informazioni tipo che cure ha già provato e perchè dal suo punto di vista non hanno funzionato. Detto questo sicuramente potrebbe aiutarla il seguire un percorso psicologico che la renda in grado di gestire e comprendere le dinamiche del suo disturbo ma anche una terapia farmacologica che renda meno invadenti i pensieri ossessivi. Naturalmente per i farmaci le consiglio di rivolgersi a degli esperti del campo ossia Psichiatri che possano comprendere a pieno le sue problematiche e adeguare dosaggi e farmaci ad hoc per lei.


 

Signora rispondo relativamente al suo probema. Dovrebbe intraprendere una psicoterapia cognitiva comportamentale o psicoterapia strategica breve. Dovrebbe prendere un farmaco che l’aiuta a diminuire i pensieri che le procurano il doc questo può prescriverlo anche il suo medico curante. Mi faccia sapere. 

Salve Daniela, 


Lei descrive molto bene il disagio che ha, ma occorrono alcune informazioni.


Che tipo di cure ha fatto finora?                                                                                   


Partendo dal suo punto di vista, secondo Lei cosa non le ha permesso di ottenere miglioramenti?                                                    


Se vuole, può rispondermi anche direttamente nella mia scheda Scrivimi.


Cordiali saluti.                                 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disturbo Ossessivo Compulsivo"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come posso aiutare qualcuno che pensa spesso al suicidio?

Ho 21 anni e una persona a me cara, mia coetanea, mi ha confidato di pensare spesso al suicidio...

7 risposte
Disturbo ossessivo-compulsivo

Buongiorno, sono un ragazzo di 21 anni, e vi scrivo perché sin da piccolo ho sempre avuto diverse ...

4 risposte
Disturbo ossessivo compulsivo

Salve, soffro da qualche anno di disturbo ossessivo compulsivo che ormai mi sta togliendo la mia ...

11 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.