Disturbo Ossessivo Compulsivo

Distrubo ossessivo compulsivo

Giorgia

Condividi su:

Purtroppo conosco la manifestazione del disturbo ossessivo (lavaggio delle mani e pensieri molto negativi e sensazioni motlo sgradevoli), volevo sapere da cosa è causato questo disturbo cosa posso fare nell'immediato e quali terapie tipologie di terapie sono opportune, (mi potrebbe fare un esempio?) c'entrano le paure in generale con questo distrurbo ?
Inoltre mi rendo conto che con questo disturbo sembra ridursi significativamente la distanza emotiva tra me e le altre persone,
come posso avere un distacco emotivo?
Grazie Cordiali Saluti

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentilissima Giorgia, grazie della fiducia che ripone in questo servizio


Certamente i rituali ossessivi rischiano di condurre la persona ad imprigionarsi sempre di più, condizionando molte delle sue scelte e senso di libertà. Mica semplice la sua domanda: "da cosa è causato tutto ciò?". Semplicemente dalla paura. Paura che in alcune persone si dispiega in attività di controllo, se non di ipercontrollo dei propri comportamenti e situazioni di vita. Non solo, lo stato di paura conduce a volte a richiedere per se stessi una quota di sicurezza importante. Una delle sicurezze più importanti deriva dal poter sapere, o credere di sapere, cosa succederà di noi domani, o popodomani, e in questo giocano un ruolo fondamentale i rituali più o meno comuni che tutti noi esperiemo. Talvolta però i rituali diventano massivi e inducono la persona a cortocircuitare intorno a questi, condizionando pesantemente la sua vita. Talvolta i rituali e la costruzione di questi, diventano la vita, ahimè. In altre parole va detto che il rituale, mentre rassicura la persona nel suo divenire, ne può creare anche una briglia che la stringe sempre di più, con effetti facili da immaginare.


Che fare allora? la cultura psicologica (preferisco non chiamarla scienza), ha codificato nei decenni meravigliose strategie di comprensione e di cambiamento di questi fenomeni. La psicologia strategica è formidabile in questo, ma anche gli approcci legati alla pnl, l'emdr, etc, etc. Questi modelli le posso offrire, assieme al cambiamento, anche una più completa consapevolezza di sé, che rappresenta la base, a mio parere, del mantenimento di uno stato olistico di benessere.


Con la speranza di aver contribuito al suo sapere, le mando un caro saluto.

Buonasera,


Il disturbo ossessivo compulsivo determina in effetti un'allontanamento dalla propria sfera emotiva, per cui le persone che ne soffrono avvertono proprio la difficoltà a rientrare in contatto con le proprie emozioni. Predominano invece i pensieri ossessivi, e sembra di riuscire ad avvertire solo ansia o angoscia.


Per affrontarlo è necessaria una psicoterapia; ci sono diversi approcci terapeutici, ed ognuno prevede diverse tecniche per affrontare questo come altri problemi. Ad esempio, io uso l'Analisi Transazionale, perciò lavoro molto con il modello degli Stati dell'Io. Nel caso del doc, mi interessa capire come si struttura in ogni persona (qual è il sistema pensiero-ansia-comportamento), vado quindi ad esaminare quali altre modalità la persona possieda, al fine di dare più spazio a queste modalità più funzionali. Quindi indaghiamo assieme quali messaggi e convinzioni antiche siano alla base del problema, con il fine di riscrivere altre convinzioni, altri messaggi, più utili e funzionali, che consentano alla persona di rientrare in contatto con bisogni ed emozioni, e fare scelte legati ad esse.


In linea di massima è un disturbo che riguarda molto la sfera del controllo, può insorgere in persone che avvertono la necessità appunto di avere tutto sotto controllo (necessità legata ad aspetti copionali, cioè messaggi interiorizzati o convinzioni maturate durante l'infanzia), alle volte accade nel momento in cui un evento imprevisto arriva a sconvolgere la routine.


Augurandomi du aver risposto ad alcuni dei suoi dubbi, resto a disposizione.


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disturbo Ossessivo Compulsivo"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Doc e paura

Buongiorno , Mi chiamo Giulia e ho 29 anni. Sono 3 mesi che ormai è iniziato il mio incubo ...

3 risposte
Non saprei definire

Salve a tutti, sono qui per cercare di esporre ciò che mi accade da un mese a questa parte...

2 risposte
Attacchi di panico, disturbi da ansia generalizzata e doc

Salve, sono stato circa 20 anni in psicoterapia ad orientamento psicanalitico con quattro diversi ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.