Nevrosi

Nervosismo

Gloria

Condividi su:

Ciao ho 18 anni, spesso penso di non essere normale, sono sempre nervosa, quando sono tanto arrabbiata mi provoco dolore o piango (anche se non mi è semplice piangere mi sento bloccata), spesso non voglio nemmeno vedere i miei amici stare da sola e basta, e faccio pensieri brutti come se fossi inutile o come se dovessi togliermi la vita (so che non lo farei mai) ma ci penso
Penso di essere stressata e molto emotiva, ma ultimamente non tollero nessuno è normale? “Odiare” tutti?

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve Gloria, può essere normale avere questo nervosismo diffuso alla tua età, ma è importante capire da dove proviene questo stato di rabbia e altro. Ci sarà un motivo che te lo procura. Ad esempio la tua relazione con la famiglia come va? Sembra tu abbia difficoltà ad accettare ed esprimere le tue emozioni, che rimangono dentro e ti danno frustrazione. 


Sarebbe consigliabile qualche colloquio psicologico, che ti aiuti a  conoscerti meglio e a superare i tuoi momenti di stress.


Tanti auguri


Dr. Cameriero Vittorio 

Se con "è normale" intende chiedere se ha senso, allora probabilmente si. I pensieri e le emozioni non arrivano dal nulla, in base al nostro modo di essere reagiamo agli stimoli che arrivano dal nostro ambiente, quindi si, se si sente cosi sicuramente avrà le sue ragioni e starà vivendo un periodo e delle situazioni che la sta portando a sentirsi in questo modo.
Senza informazioni sulla situazione che sta vivendo non posso darle consigli specifici ma, per quanto possa sembrare banale come consiglio, sicuramente se si sente cosi sopraffatta dalle "emozioni negative" e dai pensieri negativi, sicuramente rivolgersi ad uno psicologo/psichiatra/psicoterapeuta è la cosa migliore. Non perchè lei "non sia normale", ma perchè è evidente che sta vivendo un periodo della sua vita che non riesce a gestire da sola e che la porta a vivere uno stato di sofferenza molto intensa. Non abbia paura di chiedere aiuto o di farsi aiutare a trovare un professionista, magari anche dal suo medico di base, ricordi che medici e psicologi sono tenuti al segreto professionale e a tutelare la privacy dei propri pazienti.
Le auguro il meglio, resto a disposizione per altre domande.
Cordialmente.

Ciao Gloria,


penso che ti sarebbe utile provare a comprendere da che cosa muove la tua rabbia, che cosa la provoca. Dal tuo racconto sembra proprio che ci siano emozioni molto forti, e solo una di queste è la rabbia, che si aggrovigliano dentro di te e formano una sofferenza che però non comprendi. Quando la sofferenza è troppo forte, se non riesci a piangere, provocarti dolore fisico ti dà sollievo. Tutto questo ti fa sentire non normale, in realtà si tratta di dare voce e nome al tuo dolore, per poterlo governare. Una via può essere quella della terapia, se fosse per te una possibilità, oppure prova ad utilizzare strumenti che ti sono consoni, come scrivere o disegnare... Certamente parlare con qualcuno da cui ti senti compresa ti aiuterebbe molto. In situazioni come quella che tu descrivi, non possiamo farcela da soli, occorre trovare una persona che ci aiuti a sopportare il peso e a fare chiarezza dentro di noi.


Ti auguro di trovare presto un buon compagno di viaggio.


Dott.ssa Franca Vocaturi


 

Gentile Gloria,


Da quanto prova queste sensazioni forti e negative? C’è stato un evento scatenante? Lei vive in famiglia? Come sono i rapporti coi genitori? Cosa si cela sotto il “suo sentirsi inutile”? Da quando si sente “inutile”?


Ha mai provato a stare sui risultati ottenuti nella sua vita? Nelle amicizie, a scuola, in famiglia, quando ha imparato a camminare, a parlare, ecc. Talvolta nella vita si danno per scontati alcuni obiettivi (grandi o piccoli) raggiunti ma “tutti” abbiamo dovuto impararli e tutti abbiamo usato delle nostre risorse ed abilità per apprenderli o portarli a termine.


Le consiglio di rivolgersi ad un professionista di sua fiducia per iniziare un percorso di conoscenza personale, per osservare, descrivere e riformulare questo momento di malessere. E’ una ragazza giovane e ha sicuramente molte risorse interne da “RI”scoprire e/o conoscere meglio.


Odiare “tutti” può avere molteplici motivazioni: sono stressata e non voglio vedere nessuno, ho vissuto un lutto ed è uno dei passaggi che si può vivere, perché ho “paura” del giudizio altrui o magari è presente, ecc.


In base alla sua richiesta la mia risposta non può essere totalmente esaustiva perchè richiede un approfondimento maggiore in un luogo neutro e coperto da segreto professionale.


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

La rabbia non nasce dal nulla ma da quello che ti dici riguardo gli eventi e comportamento degli altri! tutti noi ci confrontiamo con le cose che vanno in maniera diversa da come desideriamo o ci aspettiamo e tutti abbiamo a che fare con persone che funzionano diversamente da noi! quindi se stai male non direttamente collegato a quello che ti succede ma come lo elabori ... cosa ti dici ... E' comunque un aspetto caratteriale che può essere ben curato dalla psicoterapia ... ti consiglio di cercare uno psicoterapeuta cognitivo comportamentale, meglio se con formazione REBT 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Nevrosi"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Mia mamma è pazza!

Buonasera a tutti, Ho urgentemente bisogno di un consiglio. Ho 25 anni e vivo sola, ma adesso nel ...

3 risposte
Tema immensamente complesso: ADOZIONE di un bimbo/a

Buongiorno. Mi presento. Sono un farmacista titolare che da 25 anni lotta per aiutare veramente il ...

1 risposta
Come gestire le crisi nervose di mia figlia

Gentili dottori, ho una bimba di 2 anni e mezzo a cui ultimamente capita spesso di avere delle ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.