Psicologia scolastica

Ho una bimba che ha iniziato a settembre la prima elementare

Annie

Condividi su:

Buonasera ho una bimba che ha iniziato a settembre la prima elementare. È sempre stata un bimba chiacchierona curiosa e interessata a molte cose ciò che le ho sempre proposto fin da piccola lo ha sempre dimostrato con curiosità e volontà a differenza del fratello maggiore a passato l ultimo anno di asilo a dirmi che voleva andare a scuola, i primi tempi di scuola sembrava andar tutto bene volenterosa nel fare i compiti a casa buoni voti.... È da qualche mese però sembra aver perso quell entusiasmo spesso torna da scuola con lavori non finiti sono stata fermata spesso dalle maestre dicendomi che si distrae chiacchiera e devono spesso sollecitarla ma che le cose le sa fare cosa confermata anche ai colloqii. Anche a casa alle volte rifiuta i compiti ma devo ammettere che la convinco facilmente è diciamo che a casa si in effetti traccheggia un po' ma non molto. Quindi ho chiesto a lei come mai fa così che non vedeva l'ora di andare a scuola e ora che cé fa così? Lei dice che non credeva che fosse così la scuola che si annoia... Io non voglio che veda la scuola come un incubo infatti ho cercato di non stressarla le prime volte che tornava con i compiti finiti quando le maestre dicevano che si distrae ma poi vedendo la situazione andando sempre uguale ho iniziato a dirle che così non andava bene e che se avesse mostrato maggiore attenzione l avrei premiata di più. Che dire é molto altalenante i giorni che le faccio la predica sembra andare bene poi ritorna indietro... Non so che fare perché come ripeto non voglio stressare mia figlia ma non voglio neanche che lo prenda come vizio. Tra l altro mi chiedo come mai su 20 binbi sono in 2 0 3 a comportarsi così..
VOGLIO AGGIUNGERE UNA COSA Importante mia figlia soffre di crisi d assenza da 2 anni ma che con le cure sono sparite. Lei prende depakin e zarontin mattina e sera chiedo se questi farmaci possono influire Sull attenzione di un bambino perché a me sembra strano che mia figlia abbia dei disturbi DELL apprendimento o adhd o roba del genere. Grazie tante

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve signora.


Nel leggere ciò che espone, fra l' altro con  grande chiarezza e sintesi, due sono le cose su cui mi sono soffermata e che potrebbe essere utile anche a kei , soffermarcisi.


La prima:


La bambina dice di annoiarsi.


Lei che conosce sua figlia molto meglio di me, probabilmente si sarà accorta che è una bimba intelligente e brillante, magari svelta a cogliere i significati delle cose e nella risoluzione di compiti? Cioè può essere questa l' esperienza che ha di sua figlia?


Potrebbe essere che a scuola veramente si annoia poiche deve seguire un ritmo, un andamento che non è tagliato su di lei, ma su una media e che quindi non le consente quello slancio ci sono alla sua indole.


D'altronde il primo anno di scuola non è semplice poiche i bimbi debbono cominciare a fare esercizio di quel" bambino adattato positivo " che gli consentirà di integrarsi e strutturarsi in modo adeguato, in relazione ad un sociale, il cui primo prototipo e' appunto la scuola. Tutti noi abbiamo un " bambino libero" che va addestrato ed educato a stare in comunita . Non possiamo fare sempre quello che ci va di fare e...... la scuola serve anche a questo 


La seconda:


La bambina ha sofferto di crisi epilettiche ( crisi di assenza) e per questo prende dei farmaci.


Potrebbe forse essere opportuno farla vedere da un neuropsichiatra infantile per una eventuale valutazione globale e confrontarsi con tale professionista in merito a dubbi e/o interferenze possibili che i farmaci possono avere sul suo livello attentivo


Auguri per tutto


Dott, ssa Laura Bonanni

Buonasera Annie, non mi dilungo nella risposta in quanto credo che la chiave del problema possa ravvedersi nell'assunzione di psicofarmaci che possono avere simili effetti collaterali. Sarebbe opportuno parlare con lo specialista che ha prescritto i farmaci e vedere insieme cosa è possibile fare per ridurre al minimo questi effetti. Non va comunque trascurata la situazione generale che stiamo vivendo e che nei bambini si sta esplicitando attraverso questi sintomi. 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Psicologia scolastica"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Bambino di 8 anni fatica ad interagire con i suoi compagni di classe

Buongiorno, vi pongo una domanda che sicuramente vi avranno già fatto migliaia di altre volte...

3 risposte
Mia figlia di 9 anni non vuole tornare a scuola

Mia figlia di 9 anni ha avuto una otite e per ovvi motivi è rimasta a casa per circa una ...

2 risposte
Bambino di 7 anni con sindrome da primo della classe

Buonasera, il mio unico figlio frequenta la classe seconda della scuola primaria, già lo ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.