C'è uno specialista che esegue terapia psicologica online per problemi di pornodipendenza?

alessandro

Ciao a tutti, io sono un pornodipendente, purtroppo è una dipendenza molto subdola e molto sottovalutata, perché tutti praticano autoerotismo e guardano porno, ma pochi sviluppano una dipendenza tendendo così a pensare che sia una cosa inesistente. Invece purtroppo esiste e riguarda molte persone. Io ne soffro da circa 12 anni, cioè da quando ho capito che avevo un problema e ho provato a smettere senza riuscirci, l'inizio di centinaia e centinaia di tentativi fallimentari. La cosa più assurda da spiegare è che nel mentre ho sempre avuto relazioni sessuali appaganti, ma non bastavano assolutamente. Questa dipendenza poi se n'è portata dietro un'altra quella dei massaggi erotici, attività a cui mi sono rivolto per provare a stare lontano dal porno, ma che sono diventate a loro volto una dipendenza, quindi non so più come definire questa cosa. Mi sono convinto di essere dipendente da quella scarica dopaminergica e serotoninica che si attiva o col porno o con situazioni simili tipo o massaggi erotici. Tutto questo ha degli effetti deleteri su tutti gli ambiti della mia vita, lavorativa, relazionale, etc, a soprattutto sul mio umore, perché provare certe sensazioni così intense mi privano di qualsiasi attrazione verso le cose normali della vita. Vi scrivo perché ho deciso di ricorrere a uno specialista, uno psicologo, uno psichiatra ed eventualmente anche a prendere sostanze o farmaci che possano inibire questa cosa, perché sicuramente con la forza di volontà non riesco. Nonostante per dire, sono riuscito a smettere di fumare come se nulla fosse, ma questa roba qui, è assurdo da dire, sembra più forte di qualsiasi droga. Se riuscite a mettermi in contatto con qualcuno ve ne sarei veramente grato, preferirei fare delle sedute online in anonimato. Grazie mille

2 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Alessandro, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio connesso.

Credo che possa essere molto utile per lei provare a contattare un sessuologo con cui poter effettuare le sedute richieste ed affrontare la situazione nel dettaglio; tenga presente comunque che, trattandosi di una dipendenza, potrebbe rivolgersi anche a degli specialisti non necessariamente specializzati in sessuologia al fine di trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici, esplorare la genesi ed i fattori di mantenimento della problematica in atto e trovare, inoltre, altre modalità per ricevere quella scarica di adrenalina e dopamina di cui parla, senza dover ricorrere necessariamente agli aspetti di dipendenza.

Cordialmente, dott FDL

Gentile Alessandro,

Da quello che scrive posso avvertire il suo malessere nel sentirsi da molti anni dipendente dalla pornografia senza riuscire a smettere, cosa che condiziona negativamente il suo umore e la sua vita.        

Io lavoro da anni on-line, se è ancora interessato le do la mia disponibilità qualora mi volesse contattare.

Un saluto

Dott Federico Samele