Come potrei superare due trauma insieme?

nika

In passato sono stata vittima di un tentato assalto per la strada. Sono stata molto fortunata ma ho ancora stati di ansia e paura.
A breve perdero' mio padre e questo mi fa sentire molto impreparata.
Come faro' a superare entrambe queste vicende a livello psicologico?
Counselling non mi e' stato abbastanza di supporto in passato.
Sono molto preoccupata.

3 risposte degli esperti per questa domanda

Cara Nika,

Sono molto dispiaciuta per la sua situazione. Personalmente penso che non sia possibile essere preparati per una perdita e pensare che non causi sofferenza, poiché fa parte dell'evento in se, il dolore per la perdita. Questo non significa che in un periodo delicato e difficile non si possa chiedere aiuto, anzi, cerchi in serenità il sostegno che sente di avere bisogno. La condivisione la aiuterà a vivere questo periodo difficile e trovare un senso anche nel dolore.

Un caro saluto,

Dottoressa Chiara Crespi

Salve Nika, mi dispiace per il periodo che sta attraversando, mi rendo conto che non è semplice.

Ha mai provato ad intraprendere un percorso psicologico con un terapeuta? La terapia permette un miglioramento delle capacità di affrontare situazioni di stress e una maggiore sicurezza e fiducia nelle scelte e nelle capacità personali. Inoltre, credo che sia opportuno per lei sfogarsi e condividere con qualcuno questo malessere.

Rimango a sua disposizione, anche online.

Buona giornata.

Dott. Fiori

Buonasera Nika

premesso che il counseling non è trattamento psicologico o psicoterapeutico;

non voglio dire che non sia utile ma sostengo che sia un approccio totalmente differente da quelli riportati sopra.

sarebbe meglio rivolgersi a specialisti, riguardo quanto riportato nel suo messaggio, in grado di rielaborare le sue esperienze.

La futura perdita del padre e il trauma vissuto nel passato hanno bisogno di un intervento mirato, specifico e indipendente.

le consiglio di prendere contatti con specialisti psicologi o psicologi-psicoterapeuti in grado di supportarla e aiutarla in queste sue difficoltà.

Un saluto

dott. Marco A. Salerno