Autostima

Sono tormentata da un mio difetto fisico

Alessia

Condividi su:

Ciao!

Sono una ragazza di 20 anni e mi sento completamente bloccata e limitata da un mio difetto fisico.

Ho il seno asimmetrico, e si nota. Ovviamente non se ho indosso una maglietta, ma se sono in topless si vede. So che tutte le ragazze hanno una leggera differenza, ma la mia è una differenza evidente.

Questo difetto mi tormenta tutti i giorni e mi blocca in ogni senso. Vorrei una relazione ma allo stesso tempo quando arriva il momento di avere un rapporto, io non me la sento perché mi vergogno da morire di questo mio difetto . Tutte le notti penso al fatto che finirò per morire sola perché non troverò mai il coraggio di farmi vedere nuda. So che suona ridicolo, o esagerato, ma per me è veramente così. Ci penso di continuo e soffro tantissimo.

Non ho i soldi per essere operata, sono una studentessa. E nemmeno mia madre ha le possibilità economiche, ragion per cui nemmeno gliene parlo. Non so più cosa fare, sono disperata. Avete consigli ?

8 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve, mi arriva forte la sua richiesta di aiuto, il suo tormento causato dal disagio e dalla vergogna. Ritengo, invece, che queste emozioni e sensazioni non siano da sottovalutare e le consiglio di prendere in considerazione l'idea di iniziare un percorso di psicoterapia, in questo caso specifico potrebbe essere interessante rivolgersi ad un terapeuta con un approccio psico-corporeo.


è stata molto coraggiosa a scrivere qui, in questo spazio pubblico, basta poco adesso a chiedere un aiuto più profondo e concreto.


Le auguro di trovare al più presto la sua serenità

Salve


ho letto la tua richiesta e capisco che il tuo difetto fisico, se pur lieve, possa essere alla tua età, causa di imbarazzo se non di complessi che non ti fanno sentire a posto con te stessa e ti ostacolano nella relazione con l'altro. 


Credo che dovresti essere aiutata a gestire i sentimenti negativi che il tuo difetto crea; l'ipotesi di un intervento chirurgico potrebbe essere risolutiva ma è da valutare quanto questa asimmetria al seno, sia effettivamente così antiestetica o alla tua percezione appare come qualcosa di così ingombrante. Potrebbe trattarsi di una fissazione su un difetto fisico che tuttavia cela un'insicurezza in te stessa a livello più generale.


Io credo che tu possa superare il tuo problema, ma sarebbe il caso di intraprendere un percorso psicologico che ti aiuti ad affrontare questi blocchi a livello relazionale e di stima in te stessa.


Spero di esserti di aiuto, nonostante sappia così poco di te.

Buongiorno Alessia,


l'attenzione e la preoccupazione per un difetto fisico può diventare un'idea prevalente, ossia un'idea che è presente in ogni momento del giorno e della notte. E' come ingrandire al microscopio elettronico un elemento infinitamente piccolo. E' quest'idea prevalente il problema, non il problema in sè. Le consiglio di chiedere aiuto ad uno psicoterapeuta.


Sono a disposizione.


 

Ascolta tu non sei quel difetto fisico!! È solo un aspetto di te che se ti ci ossessioni diventa centrale come se tu fossi quel difetto!! Il valore personale va al di là di una caratteristica e le relazioni amicali che puoi curare, così come i tuoi progetti, il piacere che puoi ricavare in tante attività piacevoli, ma anche quanto tu risulti attraente ...non dipendono da quel difetto fisico!! Inoltre disperarti non lo risolve di certo!! Accettalo benevolmente e se ci sarà modo di migliorarlo in futuro va bene ma non ti renderà felice! La saggezza sta nel volersi bene per come si è...Confrontati con qualche Psicoterapeuta se vuoi approfondire quanto ho scritto. Saluti. 

Cara Alessia ,


non vedo nulla di ridicolo nella tua storia, e posso comprendere il tuo stato di sofferenza.


la tua giovane età ti permette di avere delle risorse energetiche naturali, che purtroppo a causa dei nostri difetti e delle nostre paure vengono sprecate perchè le concentriamo in uno stato di malessere che diventa ripetitivo e non ci permette di andare avanti, bloccandoci nella disperazione.


Ti suggerisco di concentrarti, e se non riesci da sola di farti aiutare, chiedendo ausilio a familiari, amici o professionisti, al fine di trovare delle strategie che ti rendano più semplice portare con te la tua asimmetria che tanto non ti va giù e tanto ti crea disagio.


è comprensibile avere difficoltà nelle relazioni, ma credo fortemente che nel momento in cui troverai un compagno degno di nota potrete superare insieme le tue difficoltà. ma prima di pensare in due, per quanto sia difficile e possa apparire scontato, devi pensare in uno, ossia a te stessa. Perchè noi veniamo apprezzati di più dagli altri quanto più apprezziamo noi stessi. sono gli esempi più semplici, ma i più reali.


Nel mentre, essendo tu ancora una studentessa, puoi cercare un lavoretto o un' attività che ti aiuti a mettere da parte la somma necessaria per operarti, se è ciò di cui hai veramente desiderio. i sacrifici che fai per ottenere ciò che davvero desideri daranno un gusto migliore ai tuoi successi.


Resto a disposizione per qualsiasi altra richiesta


Un caro saluto


 

Ciao Alessia


capisco che è difficile mettersi a nudo....in ogni senso, ma pensa che ognuno di noi ha difficoltà a mettere a nudo i propri difetti.


Alcuni interventi di chirurgia plastica sono convenzionati con la ASL quindi potresti provare a parlarne con il tuo medico di base, magari facendoti aiutare anche da tua madre.


Mi chiedevo se fa da contrappeso un grosso pregio che tu hai. Qual'è una cosa di te che ti piace molto e di cui ne vai fiera?


Se ti va fammi sapere


Buon prosieguo

Salve, 


mi spiace che alla sua giovane età si vergogni di se stessa e del suo aspetto. ciò che mi sento di dirle è di pensare a intraprendere una terapia di sostegno psicologico in modo da poter affrontare le sue paure, la sua mancanza di autostima e ciò che la blocca in generale in un ambiente sicuro e contenitivo in cui lei possa sentirsi capita. se non ha i soldi necessari non è un problema visto che ci sono molti professionisti efficienti presso le asl! le auguro di imparare presto ad amare se stessa in tutta la sua interezza.

Cara Alessia, vorrei rassicurarti sul fatto che nessun uomo che è attratto da sentimenti seri per una donna potrà mai crearsi problemi sulla forma fisica di una ragazza. Il problema è quindi quello si riuscirsi ad accettare senza pensare al giudizio degli altri, e questo vale sempre e in ogni caso. Non pensare a ricorrere a operazioni o altro in quanto dopo risulterebbe più difficile credere in se stessi. Lavora quindi su te stessa e accettati per come sei e se ciò ti risulta difficile farti aiutare da uno psicologo/a. Un caro saluto

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Autostima"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Paura di ricevere

Salve, ho 24 anni e la mia vita è abbastanza movimentata: sono cresciuta con un gruppo di ...

5 risposte
Ho paura di me stessa e del mio futuro

Non so cosa mi capita. Sempre più spesso penso al suicidio, anche se non voglio morire, vorre ...

6 risposte
RIFIUTO AD USCIRE

Buongiorno, ho un figlio di 16 anni che si rifiuta ad uscire e preferisce giocare con la playstatio ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.