Autostima

Ho 25 anni e vivo/mi trattano come un ragazzino

simone

Condividi su:

Ciao, la mia situazione e' questa: ho un fratello di 18 anni che non mi considera affatto e mai siamo andati d accordo, mia madre e mio padre che, più gli parlo di risolvere i problemi in casa più se ne fregano e non mi ascoltano. Da sempre mio padre e iperprotettivo e vuole sempre sapere dove vado e con chi, altrimenti gli viene l ansia e comincia a telefonarmi spesso. Insomma: più cresco più lui ha paura di farmi maturare e crescere. Volevo cucinare da solo ma mentre provo a cucinare da solo mi interrompe dicendomi come devo fare, quando so benissimo come. All eta di 12 anni andai con la squadra di basket a Cesenatico e li stavo da solo con altri ragazzi, dove cucinavo e mi lavavo i vestiti da solo. Tornato a casa da quel giorno in poi non ho vissuto più la stessa vita che vivevo in quel camping in 7 giorni, da autonomo e con un alta autostima. Guarda: odio casa mia e i miei familiari, tanto da cadere in depressione e rabbia cronica anche perché la sera e anche il giorno mi isolano facendo ognuno qualcosa di diverso ed io non mi sento considerato, ho provato a parlargliene ma non gli importa. Ho un passaporto e non mi mandano da solo a nessun luogo, tranne in città con la bici, finalmente sto prendendo la patente ma non mi servirà visto che lui e molto iperprotettivo. Una cosa voglio sottolineare, entrambi creano problemi che non esistono e mi frenano quando prendo iniziative qualsiasi. Non ho un lavoro purtroppo e ci si mette pure il covid. Cosa posso fare secondo voi per riconquistare la mia vita autonoma e trascinarla in salvo dai miei che mi trattano come un ragazzino?

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve Simone, mi dispiace per la situazione che sta vivendo.


Credo che per lei sia opportuno intraprendere un percorso di psicoterapia per gestire meglio la situazione che si è venuta a creare e che la fa soffrire. Ha mai pensato ad un consulto psicologico?


Comunque, un'altra cosa su cui si potrebbe lavorare è come saper gestire meglio le difficoltà che le si presentano.


Rimango a sua disposizone.


Buona giornata.


Dott. Fiori

Gentile Simone,


mi spiace leggere di questa sua importante difficoltà e di questa vita vissuta in modo molto "pesante" da come l'ha descrive.


Dice di aver già provato a parlare con loro. Come lo ha fatto?


Mi sembra di capire che non le danno nemmeno la possibilità di "provare" a fare le cose. Provare a dirlo? Papà di giorno lavora? Non può far vedere qualcosa fatto da lei quando è solo in casa?


La situazione lavorativa capisco che in questo periodo non sia facile e non dipende solo da lei. Lei come sta provando a mandare i cv? Li porta di persona? Si è iscritto alle agenzie? Quale diploma ha?


Valutare una terapia individuale dove essere maggiormente supportato in questa situazione, in riferimento ai suoi pensieri, alle sue emozioni e a questa importante frustrazione percepita. Eventualmente anche valutare degli incontri successi con la sua famiglia per valutare se possibile "aprire" una nuova porta con loro e trovare anche una "nuova direzione". 


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, eventuale percorso online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Autostima"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come aiutare mio figlio un po' speciale ad integrarsi

Salve, sono la mamma di un bambino di 12 anni che quest’anno ha iniziato la prima media. Lui ...

0 risposte
Bimba di 7 anni che odia fare i compiti

Sono la mamma di una bambina di 7 anni che da domani inizierà la seconda elementare. Nel ...

2 risposte
Dipendenza sentimentale? Autostima nulla?

Buongiorno a tutti, Dopo 30 anni di relazione e due figli, un paio di anni fa mio marito mi ha rivel ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.