Autostima

Perché mi sento sempre inferiore a tutto e tutti?

Federica

Condividi su:

Buonasera,

sono Federica e ho 28 anni. Ho una bella famiglia, un buon posto di lavoro e sono fidanzata da più di un anno. A quanto pare non mi manca proprio nulla, ma non riesco ad essere felice.

Da un paio di anni ho completamente perso fiducia e sicurezza in me stessa, mi sento sempre inferiore a qualsiasi situazione o persona che mi trovo davanti. Nonostante sia circondata da persone che amo, non riesco a sentirmi apprezzata e considerata.

In ogni gesto degli altri vedo menefreghismo. Anche quando faccio qualcosa di buono, non riesco mai ad apprezzarlo in pieno perché ci trovo sempre qualcosa di negativo alla fine. Non sono mai carina abbastanza, mai intelligente abbastanza e mai brava abbastanza. No so da dove derivi questo senso di inferiorità.. i miei genitori mi hanno sempre voluta bene, ma non sono mai stati carichi di complimenti.

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Federica,


il menefreghismo di cui parli lo vedi diretto nei tuoi confronti o in generale? Sono gli altri da cui non ti senti apprezzata e da cui ricevi riscontri negativi o sei tu che non riesci a valorizzarti per quanto tu dica o faccia? Tutto questo sa un po’ di perfezionismo, di una ricerca un po’ ossessiva di perfezione che non potrà mai farti sentire abbastanza soddisfatta o appagata.


Il senso d’inferiorità di cui scrivi di non sapere da dove viene, a quando risale? Da quando, un paio d’anni fa, hai perso fiducia e sicurezza in te stessa, o ti sei sentita così anche prima? Per esempio durante la tua infanzia o adolescenza? C’è stato qualche avvenimento o qualcosa di particolare (emozioni, pensieri, convinzioni, sentimenti, relazioni) per cui fai risalire questa tua insicurezza proprio a un paio di anni fa?


Credo che potrebbe aiutarti iniziare a fare chiarezza su questi punti per capire da dove arriva questo vissuto che descrivi e provare a sentirti un po’ più sicura di te, consapevole che comunque la perfezione non è possibile per nessuno.

Salve


ho letto il suo messaggio e comprendo quanto le sue sensazioni possano essere frustranti e deprimenti, probabilmente avrebbe bisogno di approfondire le motivazioni per cui ha questa impressione di sè stessa.


Spesso tutto ciò ha a che vedere con la famiglia di origine, a volte accade che l'insicurezza di un genitore, che in fondo è colui o colei che ci ha trasmesso non solo i valori ma anche le emozioni di base con cui affrontare la vita, oltre ai modi di pensare con cui interpretare gli avvenimenti e le situazioni, possa diventare anche la nostra insicurezza o il modo con il quale affrontiamo ed interpretiamo le situazioni in cui ci veniamo a trovare.


Credo che lei abbia bisogno di approfondire e parlare del suo disagio, di trovarne le radici per poterlo superare.


Spero di esserle stata di aiuto, la saluto cordialmente.

Salve, Federica buon pomeriggio 


sentirsi inferiore e’ un Immagine che dentro ha lavorato dentro di lei gia’ da piccola.


Su queste immagini relazionali puo’ essere utile una terapia per darle sollievo. 


E’ Importante riesplorarne le emozioni che l’ accompagnano anche se lei non ne e’ Consapevole. 


Avrebbe bisogno se mi permette di lasciare andare qualcosa che oggi non le e’ utile e forse non le appartiene.


 


 

Salve Federica apparentemente, dice, ho tutto " ma non sono felice". Vede ció che ha ma sente che le cose non vanno con se stessa e nel rapporto con gli altri.Dunque il problema della sua sfiducia negli altri e prima ancora in se stessa è dentro di lei. Se sente di non migliorare le cose nella sua vita, poichè parla di un periodo di due anni in cui insicurezza e sfiducia in sè hanno iniziato a condizionarla, l aiuto di uno psicologo potrá aiutarla a comprendersi e conoscersi meglio al fine di stare meglio.


In bocca al lupo.


 

Gentile Federica, 


Capisco la situazione ed immagino quanto sia difficile gestite queste emozioni così negative, come se tutto ciò che fa non è mai abbastanza. Come dice lei non trova insoddisfazione della sua vita, ha un bel posto di lavoro e una relazione stabile, tuttavia è come se non bastasse ad essere felice.  Rifletta su ciò che vorrebbe/vorrebbe essere per trovare questo equilibrio tanto mancato. Forse, incosciamente, in passato le è mancato qualcosa che la spinge, ora da adulta, a sentirsi sempre fuori posto ed "inferiore". 


Cordiali saluti

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Autostima"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Paura di ricevere

Salve, ho 24 anni e la mia vita è abbastanza movimentata: sono cresciuta con un gruppo di ...

5 risposte
Ho paura di me stessa e del mio futuro

Non so cosa mi capita. Sempre più spesso penso al suicidio, anche se non voglio morire, vorre ...

6 risposte
RIFIUTO AD USCIRE

Buongiorno, ho un figlio di 16 anni che si rifiuta ad uscire e preferisce giocare con la playstatio ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.